Archivi categoria: Poesia

Sera ultima e serena di Juan Ramòn Jiménez

Il tema della sera ha sollecitato moltissimi poeti a esprimere le più nascoste esigenze dello sprito. Basti ricordare tutta l’età romantica, così colloquiale con la distesa pace della natura serotina o notturna. Anche nel poeta spagnolo Juan Ramòn Jiménez il … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

“Come un passo nuovo” di Mariantonietta Valzano

Versi fioriti sul crinale di emozioni latenti, rivestite di corteccia dura all’apparenza, ma tenera e timorosa di essere intaccata. Sono parole che si affacciano e vogliono vibrare all’unisono con la natura che invoglia alla vita e rifugge la morte. Una … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | 3 commenti

“Chiamami ancora invano, pescatore” di Alessia Lombardi

La liricità insita nei versi che seguono è disarmante e, nello stesso tempo, denota una sensibilità profonda che cela un groviglio interiore che scalpita per essere dipanato. La poesia aiuta a vivere anche le situazioni più disparate e più sofferte … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

“Quel che mi duole non è” di Fernando Pessoa

Quel che mi duole non èquello che c’è nel cuorema quelle cose belleche mai esisteranno. Sono le forme senza formache passano senza che il dolorele possa conoscere,o sognarle l’amore. Come se la tristezzafosse albero e, una ad una,le sue foglie … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

“Stralci di fuoco all’orizzonte” di Mariantonietta Valzano

Originalissimo il parallelismo, insieme poetico e filosofico, tra il rutilante tramonto dagli “stralci di fuoco”, di cui pare sentirsi quasi il “crepitio” e il cuore ribelle e indomito- il tassello primordiale, emozionale del tutto e voce nostalgica dell’anima. Il pensiero … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

“Estate ‘95” di Adam Zagajewski

Era l’estate sul Mediterraneo, ricordi? vicino a Tolone, un’arida estate, entusiasta entusiasta di sé, che parlava uno strano dialetto,e noi capivamo solo brandelli di salate parole; era estate nella sghemba luce della sera, nelle pallide macchie delle stelle, la notte, … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

“Cos’è la poesia” di Maria Rosaria Perrone

In questo periodo la nostra rivista è pervasa dall’atmosfera densa di poesia, suscitata dall’onda del riscontro assai lusinghiero che si sta ricevendo dalla partecipazione dei tanti poeti al Premio letterario Vitulivaria. Ci si rende sempre più consapevoli del bisogno di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

“Lettera alla madre” di Sergej Esenin

Sei ancor viva, vecchiarella mia?Anch’io son vivo. Salve a te, salve!Fluisca ancora sulla tua casettaQuella indicibile luce serale.Mi scrivono che tu, celando l’angoscia,Troppo ti rattristi per me,Che spesso t’affacci sulla stradaNella tua vecchia giubba fuori moda.E che nel buio azzurro … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | 1 commento

“Trasparenze di uomo” di Antonio Teni

C’è tutto l’amore di un figlio per il proprio padre, c’è la poesia infinita di un rapporto che non si estingue al calar della sera, ma prosegue nella notte dei ricordi, notte illuminata dal chiarore delle stelle. Una lirica struggente, … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

“Cambiare il mondo” di Vivian Lamarque

Invece sì, invece forse sì, forse le poesie lo cambieranno un poco il mondo. Però tra tanto tanto di quel tempo sì me lo sento che forse dalle poesie forse verrà un poco di cambiamento ma come un nevicare lento … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento