“Tra le righe”


Clima natalizio,
malato di solitudine
intessuto di pietismo
infatuato di superficialità
nella rincorsa di
una festosità smarrita
tra le righe di una pagina di storia
consumata da tarli d’odio.
Ogni anno puntuale
il rituale pragmatico
enfatizzato dal nostalgico ricordo
mentre scivola la lacrima furtiva
tra le ciglia umide di occhi miopi
che non vogliono più vedere
che non vogliono più guardare
chi non c’è e chi c’è solo in apparenza.
©mrt

409

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...