Cavalco le onde di Giliola Galvagni


Antonio Pinto ha inviato questa poesia tratta dalla raccolta “Ali di carta” di Giliola Galvagni

Cavalco le onde del mio oceano
smisurato.
Non mi farò travolgere, ma portare al
largo,
dove giungono ovattati
i rumori della vita.
Sono alga marina e il mio sangue è linfa
verde.
Non mi spaventa l’urlo del gabbiano,
né l’urlo del vento
che tenta di strapparmi al mio destino.
Qualcosa di inquieto si aggira dentro di
noi,
per tutta la vita.
Giliola Galvagni

10505283_10204556680508652_6407634720435797838_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...