Paola Liquori


Dopo la Maturità Scientifica- indirizzo PNI conseguita con il massimo dei voti presso il Liceo Scientifico “De Giorgi” di Lecce, consegue i titoli Accademici di Secondo Livello presso il Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce, prima in Pianoforte Classico, poi in Composizione, entrambi con il massimo dei voti. Dopo gli studi in Conservatorio viene ammessa al Corso di Alto Perfezionamento in Composizione del M° Ivan Fedele presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma e consegue il Diploma di Alto Perfezionamento. Tra i suoi cavalli di battaglia pianistici dell’adolescenza, la Seconda Leggenda “St. Francois de Paule marchant sur les flots” e “Funérailles” di Liszt, la Sonata op. 81a “Les Adieux” di Beethoven, il Bach-Liszt Preludio e Fuga in La minore, le Variazioni e Fuga su un tema di Haendel24 di Brahms, con i quali si è aggiudicata primi e secondi premi in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. All’età di dodici anni esegue la propria composizione per pianoforte “Suite nr.1” allo Yamaha Junior Original Concert.

Alcune sue composizioni sono state eseguite in occasione del Festival del XVIII secolo a Brindisi, al Chiostro dell’ex Seminario di Nardò, all’Auditorium La Vallisa di Bari col patrocinio dell’Università di Bari, al Teatro Paisiello di Lecce, a Riano (RM), all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nell’ambito musicale si occupa principalmente di Teoria della Composizione. Coltiva l’interesse per la scrittura letteraria.