Fulgida stella  di John Keats

Fulgida stella, come tu lo sei
fermo foss’io, però non in solingo
splendore alto sospeso nella notte
con rimosse le palpebre in eterno
a sorvegliare come paziente
ed insonne Romito di natura
le mobili acque in loro puro ufficio
sacerdotale di lavacro intorno
ai lidi umani della terra, oppure
guardar la molle maschera di neve
quando appena coprì monti e pianure.

No, – eppure sempre fermo, sempre senza
mutamento sul vago seno in fiore
dell’amor mio, come guanciale; sempre
sentirne il su e giù soave d’onda, sempre
desto in un dolce eccitamento
a udire sempre sempre il suo respiro
attenuato, e così viver sempre,
– o se no, venir meno nella morte.

John Keats (1838)

stella

Se la poesia non viene naturalmente come le foglie vengono a un albero, è meglio che non venga per niente – John Keats

Il poeta inglese John Keats, nato a Londra il 31 ottobre 1795, tra i maggiori esponenti del Romanticismo inglese, morì a Roma il 23 febbraio 1821: aveva soltanto 25 anni. Primo di cinque figli, frequentò a Enfield la scuola del reverendo Clarke, il cui figlio lo introdusse alla scoperta della letteratura. Dopo la morte del padre fu mandato a vivere con i fratelli dai nonni materni. In seguito alla scomparsa del nonno, il patrimonio familiare dei ragazzi fu affidato a un tutore che lo amministrò disonestamente, condannando i fratelli a vivere in ristrettezze economiche. Nel 1811 John iniziò a studiare come apprendista medico e farmacista, e quattro anni più tardi entrò con brillanti risultati al Guy’s Hospital come studente in medicina. In quegli stessi anni, tuttavia, cominciò a scrivere i primi versi e la sua passione per la letteratura prese progressivamente il sopravvento. Nel 1816 l’Examiner pubblicò le sue prime poesie attirando su di lui l’attenzione della critica, che lo elesse a giovane promessa della poesia. L’anno successivo, dopo aver stretto amicizia con il poeta ed editore Leigh Hunt, diede alle stampe la sua prima raccolta poetica Poems, che segnò il punto di svolta nella sua – breve – esistenza: da quel momento in poi Keats si dedicò interamente alla poesia. A Hampstead, dove si era nel frattempo trasferito con i fratelli, conobbe l’amore della sua vita, Fanny Brawne, e strinse le sue amicizie più strette: Charles Brown, il pittore Joseph Severn e Richard Woodhouse, che in seguito raccolse poesie e lettere dell’amico. Nonostante un’accoglienza molto sfavorevole sia delle sue poesie che del successivo Endymion da parte della critica (influenzata negativamente dalla sua amicizia con Hunt), Keats proseguì per la sua strada componendo i suoi capolavori: l’Hyperion e le odi To PsycheOn MelancholyTo a NightingaleTo Autumn. Nel 1820 cominciarono a manifestarsi i primi attacchi gravi di tubercolosi che lo costrinsero a separarsi da Fanny Brawne per cercare un clima più mite in Italia. Invitato da Percy Bysshe Shelley, si trasferì a Roma, a Piazza di Spagna 26, spegnendosi pochi mesi più tardi fra le braccia dell’amico Joseph Severn. Sulla sua lapide nel Cimitero Protestante di Roma, tra diversi artisti e poeti, è scolpito l’epitaffio – senza il suo nome – che Keats stesso dettò prima di morire:Qui giace uno il cui nome fu scritto sull’acqua.
[RaiCultura]

Informazioni su culturaoltre14

Rivista culturale on line creata e diretta da Maria Rosaria Teni. Abbraccia diverse prospettive in ambito culturale, occupandosi di letteratura, studi filosofici, storico-artistici, ricerche scientifiche, attualità e informazioni varie sul mondo contemporaneo. Dedica particolare attenzione alla poesia ed alla narrativa, proponendo testi, brevi saggi, dissertazioni, racconti, riflessioni, interviste e recensioni.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.