27 GENNAIO-PER RICORDARE: “Auschwitz” di Marcello Marenaci

Quel luogo… Auschwitz…
Negazione dell’essere
delle umane coscienze,
un campo di morte,
del gelido respiro.
La pioggia si scaglia a frotte
su groviglio di ferro,
coglieva brandelli dell’anima
in questo tempo dove l’amore muore.
Non un albero germogliato,
non un canto di uccelli,
ma… grido umano straziato
nel cielo plumbeo di cenere.
Si spandeva il dolore della storia
che non abbandona la memoria,
nessun silenzio deve mai lasciare
le coscienze da quell’inferno
dei campi di sterminio.
In un silenzio di morte,
aguzzini di quell’abominio
atrocità del genere umano
sotto le docce a gas
le ricorderai, per non dimenticare,
ad Auschwitz, un cielo di cenere.
Marcello Marenaci

auschwitz-1-3699077_960_720

Informazioni su culturaoltre14

Rivista culturale on line creata e diretta da Maria Rosaria Teni. Abbraccia diverse prospettive in ambito culturale, occupandosi di letteratura, studi filosofici, storico-artistici, ricerche scientifiche, attualità e informazioni varie sul mondo contemporaneo. Dedica particolare attenzione alla poesia ed alla narrativa, proponendo testi, brevi saggi, dissertazioni, racconti, riflessioni, interviste e recensioni.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a 27 GENNAIO-PER RICORDARE: “Auschwitz” di Marcello Marenaci

  1. Pingback: 27 GENNAIO-PER RICORDARE: “Auschwitz” di Marcello Marenaci – Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.