IL LIBRO DEL MESE: “ Il Poeta contadino” di Leonardo Manetti – gennaio 2022

il libro del mese_page-0001Il Libro del Mese di gennaio ospita Leonardo Manetti, un autore molto interessante che ha saputo coniugare l’amore per la terra con la passione per la  poesia, realizzando un connubio di forte intensità e di grande valore umano. Le sue poesie hanno la rara pregnanza di frutti appena colti dall’albero di una poetica che riecheggia degli esametri virgiliani e bucolici in una descrizione che è storia e ricerca di radici. La sua connotazione di poeta contadino si innesta su tradizioni che appartengono alla sua Toscana, dove esiste tuttora l’amore per  il proprio territorio, la cura per la coltivazione dei prodotti che esso offre con generosità. Nato a Firenze nel 1981, fin da piccolo si muove all’interno dell’azienda di famiglia, a contatto con la terra, e dalle sue parole – “Le forbici, la falce, la zappa, una penna, un pezzo di carta, un libro sono alcuni degli attrezzi che uso quotidianamente e per me sono importanti allo stesso modo. Io amo scrivere e leggere ma anche lavorare in campagna. È un lavoro faticoso ma l’ho sempre fatto volentieri fin da bambino, quando seguivo mio nonno e mio padre nei campi. Non vedevo l’ora di tornare a casa, dopo la scuola, per partecipare alla vendemmia! Attendevo l’arrivo dell’estate per poter andare a lavorare in vigna. Mi piace tagliare i rami di una pianta per dare alla chioma una forma ben bilanciata che poi garantisce la nascita di buoni frutti. Ogni tanto mi fermo per una pausa, osservo quello che mi circonda e la natura mi regala grandi emozioni. A fine giornata, sono stanco ma felice, e a volte mi metto a scrivere i pensieri che per tutto il giorno mi hanno ronzato nella mente” –  si percepisce subito il suo trasporto infinito che lo porta alla creazione di quadri poetici capaci di donare intense emozioni . Manetti2021iCantiOKISBN
La sua vis poetica è espressa con il vigore delle piante che sbocciano dall’arida terra e diventano alberi e  frutti,  attraverso una forza che libera e rende vivi, estrinsecando stati d’animo e sensazioni che la penna accoglie e fa vibrare.

Scrivo poesie

Incido lettere dell’animo
su fogli di carta accoglienti,
sprigiono energia dalla sfera
di una penna metallica,
macchie d’inchiostro libere
e indelebili al corso della storia,
versi e strofe sospese nell’aria,
incollate sulle pagine dei libri.
Vorrei biblioteche di sentimenti
nelle case della gente,
e un titolo arrogante per urlare:
“La poesia è bellezza!”

Nei versi permane una struttura lessicale nitida che, pur avvalendosi di un ventaglio articolato di figure retoriche, non accenna a un’architettura complessa, ma agevola la fruibilità della lirica e la sua completa assimilazione, permetto al lettore di godere di descrizioni paesaggistiche, di un’esaltante comunione tra uomo e natura – “Un albero mi guarda, sembra dire…” – e qui, in un panteismo rinnovato, avviene una compenetrazione  nella natura dove il poeta riesce finalmente ad aprire il suo cuore e la sua anima, in uno scrosciante flusso di emozioni. Questo, probabilmente, sta alla base dei suoi componimenti che sono prevalentemente autobiografici, in cui non mancano momenti nostalgici, legati ai ricordi del tempo che fugge, ad affetti perduti o lontani, a riflessioni insite nell’uomo che si interroga sul destino e sull’incognita del futuro.

Simbiosi

Attaccato a un albero
respiro ragia,
vivo la linfa
animando foglie.
Cortecce sradicate
rimembrano risvegli,
tronchi di anelli
scrivono pagine.

Dai suoi versi, emerge il ritratto appassionato della sua amata Toscana, il richiamo alle sue tradizioni e alle sue caratteristiche anche valoriali che ripercorre nella realtà contadina che egli vive quotidianamente con rispetto e devozione.

Toscana

Angeliche colline
guardano aurore
crescere allegre.

Sobrie sinusoidi,
morbide onde
cullano neonati.

Fantocci impagliati
ascoltano attenti
canti alati.

Balle ingiallite
ospitano
tenere maglie filate.

Fusti eretti
slanciati verso l’alto
inseguono sogni.

Mura arcaiche
sostengono opere,
mistici borghi.

Trecce manuali,
vimini lavorati,
infiniti incroci…

Il poeta si nutre della poesia che diventa il suo alter ego e, nella lirica che meglio descrive ciò che essa rappresenta, rinvigorita da anafore che si articolano incessanti, egli sembra voler manifestare se stesso e il suo mondo interiore,  svelandone, al contempo, la grande potenza.

La poesia è

Poesia è l’odore dell’erba tagliata.
Poesia è la farfalla che si posa su un fiore.
Poesia è il sorriso di una persona cara.
Poesia è lo sguardo tra due innamorati.
Poesia è fare la maglia accanto a un camino acceso.
Poesia è sentire il risveglio della natura.
Poesia è vedere lo scorrere delle stagioni.
Poesia è cogliere la bellezza di ogni istante.
Poesia è leggere le tue parole.
Poesia è osservare le montagne con i tuoi occhi.
Poesia è pensarti qui mentre sei lontana.
Poesia è ascoltare il battito del mio cuore per te.

Un poeta, Leonardo Manetti che, con il suo canto, rende un contributo importante alla rivalutazione   di valori imprescindibili, quali gli affetti, la natura, le tradizioni che sono parte dell’uomo, ma che molto spesso vengono trascurati o sottovalutati. Con la sua la scrittura, sincera, accorata e stilisticamente accurata, induce a riflettere e ad apprezzare il valore della vita.
Maria Rosaria Teni
il_poeta_contadino_libro

Leonardo Manetti è nato a Firenze il 12 Giugno e vive a Greve in Chianti, un piccolo paese della Toscana nel cuore del Chianti Classico. Laureato in viticoltura ed enologia, è un imprenditore agricolo. La sua Azienda Agricola Manetti Leonardo a indirizzo viti-olivicolo e produzione di rizomi essiccati di giaggiolo segue le tradizioni della sua famiglia che negli anni settanta con la fine della mezzadria si mise in proprio e iniziò l’avventura dell’Azienda Agricola Sagrona chiusa nel 2016. Le sue passioni sono il  lavoro, i viaggi, fare teatro, scrivere poesie e le attività socio-culturali, soprattutto con la Società di Mutuo Soccorso del suo paese (attività teatrale “Forconi di Pace” e pubblicazione libri storici locali come il Popolo dei Ricordi edito da Nuova Toscana Editrice). Ha partecipato a diversi concorsi e rassegne di poesia, ottenendo numerosi riconoscimenti. Nel 2013 ha ideato il Blog Chianti Poesia, è uscito il suo primo libro di poesie “sChianti” (ed. Tempo al Libro) e con la pittrice Claudia Cavaliere ho fatto il progetto di pittura e poesia: “Quando la poesia colora la pittura”; collaborando con l’Associazione 365 giorni al femminile di Montecatini Terme, che si occupa di violenza alle donne e di condizione femminile. Nel 2014 ha pubblicato il libro di poesie “Gli occhi interiori” (Marco del Bucchia editore). Nel 2016 insieme al poeta Emanuele Martinuzzi e alla scrittrice Claudia Piccini ha organizzato alcuni reading di poesia sul tema della libertà. Nel 2017 è uscito il libro “Poesia in cucina con le ricette di Mamma Cristina (Edizioni Helicon). Nel 2017, ha aderito al progetto “Parole di Pietra” ideato da Sabina Perri e patrocinato dal Comune di Sambuca Pistoiese. Tra il 2017 e il 2018 ha pubblicato con Youcanprint: DiVersi in Prosa, Poesie sul sociale, Poesie d’amore, Il rosso il viola e il giallo, 40+5=50. Nel 2021 è stato pubblicato il libro “Il poeta contadino” (Nulla Die).

Leonardo Manetti

Informazioni su culturaoltre14

Rivista culturale on line creata e diretta da Maria Rosaria Teni. Abbraccia diverse prospettive in ambito culturale, occupandosi di letteratura, studi filosofici, storico-artistici, ricerche scientifiche, attualità e informazioni varie sul mondo contemporaneo. Dedica particolare attenzione alla poesia ed alla narrativa, proponendo testi, brevi saggi, dissertazioni, racconti, riflessioni, interviste e recensioni.
Questa voce è stata pubblicata in IL LIBRO DEL MESE. Contrassegna il permalink.

Una risposta a IL LIBRO DEL MESE: “ Il Poeta contadino” di Leonardo Manetti – gennaio 2022

  1. Pingback: IL LIBRO DEL MESE: “Il Poeta contadino” di Leonardo Manetti – gennaio 2022 – Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.