“I PREDILETTI DEL SUOLO E IL LORO SIGNIFICATO”: LA DATURA” – di Maria Rosaria Perrone


La datura appartiene alla famiglia delle solanacee e ha origini antiche. I fiori bianchi, rosa o arancio, campanulati, bellissimi, dalle grandi dimensioni emano un profumo molto intenso e penetrante. Portano il soprannome grazioso di “tromba degli angeli”.
Questi fiori danno un tocco d’esotismo ai giardini e ai balconi, hanno inoltre un effetto narcotizzante conosciuto fin dall’antichità; gli Aztechi, infatti, usavano masticare le foglie e i semi soprattutto durante le cerimonie religiose, per abbandonarsi completamente ai voleri delle divinità. La concentrazione degli alcaloidi contenuti varia da pianta a pianta, presentando di conseguenza diversi gradi di tossicità. Il filosofo greco Teofrasto (*) a tal proposito scriveva:” poche gocce di stramonio provocano allegria, una doppia dose eccitazione e paurose visioni, una dose tripla pazzia, mentre la dose quadruplicata porta alla morte.”
La datura a causa della fragilità della corolla dei suoi fiori simboleggia le facili illusioni,l’incognita,la magia e l’incantesimo.
Maria Rosaria Perrone

(*) Filosofo greco, nato ad Ereso, nell’isola di Lesbo, verso il 370 a.C. Il suo vero nome era Tirtamo, pare che il soprannome Teofrasto (che in greco significherebbe “divino parlatore”) gli fosse stato attribuito dal Aristotele.

Sulle illusioni…

“Strappa all’uomo medio le illusioni di cui vive e con lo stesso colpo gli strappi la felicità.”

-Henrik Ibsen-

Informazioni su culturaoltre14

Rivista culturale on line creata e diretta da Maria Rosaria Teni. Abbraccia diverse prospettive in ambito culturale, occupandosi di letteratura, studi filosofici, storico-artistici, ricerche scientifiche, attualità e informazioni varie sul mondo contemporaneo. Dedica particolare attenzione alla poesia ed alla narrativa, proponendo testi, brevi saggi, dissertazioni, racconti, riflessioni, interviste e recensioni.
Questa voce è stata pubblicata in "I PREDILETTI DEL SUOLO E IL LORO SIGNIFICATO", Miscellanea (racconti e tanto altro...). Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.