LA CLESSIDRA di MARCELLO MARENACI

Un autore che la nostra rivista ha già avuto modo di apprezzare e che con questa  sua lirica riprende un tema caro, il ““Carpe diem, quam minimum credula postero” di oraziana memoria, il proposito di afferrare l’attimo che altrimenti scivola nel tempo. Una poesia significativa e incisiva.

LA CLESSIDRA

Questa è la vita vaga e triste
come la sabbia
nella clessidra scivola via
vivi solo attimi
t’illudono a credere
di vedere sorgere il sole…
improvvisa giunge la notte.
Marcello Marenaci

 

Annunci

Informazioni su culturaoltre14

Rivista culturale on line creata e diretta da Maria Rosaria Teni. Abbraccia diverse prospettive in ambito culturale, occupandosi di letteratura, studi filosofici, storico-artistici, ricerche scientifiche, attualità e informazioni varie sul mondo contemporaneo. Dedica particolare attenzione alla poesia ed alla narrativa, proponendo testi, brevi saggi, dissertazioni, racconti, riflessioni, interviste e recensioni.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...