“Fin ch’io viva e più in là” di Ada Negri

Ella mi disse: «Tu non ridi mai;
Imprecan sempre i versi tuoi mordaci.
Tu il cantico non sai
Ove il gaudio folleggia e vibra al sole
La musica dei baci.
 
Tu non conosci la canzon febèa
Che ignuda erompe dal pagano ammanto
Come un'antica dea,
E in alto vola, nuvole spargendo
Di glicine e d'acanto.»
 
Ella mi disse ancora: «Ove sei nata,
Poetessa fatal del malaugurio?...
Quale perversa fata
Ti stregò ne la culla?...»—A lei risposi:
«Io nacqui in un tugurio.
 
Io sbocciai da la melma.—Ed attraverso
Al trionfo del sole ed ai ferventi
Inni de l'universo,
A me giunge da presso e da lontano
Un'eco di lamenti.
 
A me goccia sul cuore in accanita
Pioggia vermiglia il sangue degli eletti
Che gettaron la vita
Ove crollante libertà chiedea
Baluardo di petti.
 
Dalle case operaie ove si pigia
Una folla agitata e turbolenta,
Una pleiade grigia
Che al pan che le guadagna la fatica
Famelica s'avventa;
 
Da le fabbriche scure ove sbuffando
Vanno, mostri d'acciaio, le motrici,
E l'acre aër filtrando
Pei pori, il roseo sangue intisichito
Rode a le tessitrici;
 
Da l'umide risaie attossicate,
Dai campi e da sterili radure,
Da le case murate
Ove in nome di Dio s'immolan tante
Inerti creature,
 
A me giunge, a me giunge il pianto alterno
Che mi persegue e che cessar non vuole,
Lugùbre, sempiterno,
Vipistrello che al buio sbatte l'ali,
Nube che offusca il sole!
 
Fuggon dinanzi a me gioia e bellezza,
Fugge la luce a novo dì ridesta.
La temeraria ebbrezza
Fugge d'amore e l'estasi del bacio....
Solo il dolor mi resta!...
 
Ma è dolor che non cede e non s'inclina,
È il dolor che pugnando a Dio s'innalza;
È la virtù divina
Che Promèteo sostenne incatenato
Su la selvaggia balza.
 
E tetro vola il canto mio sonante
Sopra l'intenta folla impallidita,
Come cala gigante
Su la ghiacciaia ove s'indura il gelo
Un'aquila ferita.»
Ada Negri2006P1-070112-cover

Annunci

Informazioni su culturaoltre14

Rivista culturale on line creata e diretta da Maria Rosaria Teni. Abbraccia diverse prospettive in ambito culturale, occupandosi di letteratura, studi filosofici, storico-artistici, ricerche scientifiche, attualità e informazioni varie sul mondo contemporaneo. Dedica particolare attenzione alla poesia ed alla narrativa, proponendo testi, brevi saggi, dissertazioni, racconti, riflessioni, interviste e recensioni.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...