Elegia per Naim

Mamma, lo sai, questa culla d’acqua
che mi ripara e mi protegge
dentro il tuo ventre,
mi preparavo a lasciarla,
non volevo altro
che a pieni polmoni saziarmi
dell’aria di un mattino radioso
e tutto il mondo intorno
a festeggiare la mia nascita
e invece, mamma, ancora acqua
intorno, tanta, l’acqua di questo mare
che chiamano  Mediterraneo
e tu che non rispondi.
Luciana Moretto

p002_1_01Da La Repubblica del 10 ottobre 2013 – Lampedusa “… raccontavano della madre ritrovata senza vita, ancora attaccata col cordone ombelicale alla creatura che stava partorendo”
E’ un rimando alla notte del disonore, dell’Italia, dell’Europa, del mondo.
Poesia  di Luciana  Moretto, segnalata da Maria Grazia Bisconti.

Annunci

Informazioni su culturaoltre14

Rivista culturale on line creata e diretta da Maria Rosaria Teni. Abbraccia diverse prospettive in ambito culturale, occupandosi di letteratura, studi filosofici, storico-artistici, ricerche scientifiche, attualità e informazioni varie sul mondo contemporaneo. Dedica particolare attenzione alla poesia ed alla narrativa, proponendo testi, brevi saggi, dissertazioni, racconti, riflessioni, interviste e recensioni.
Questa voce è stata pubblicata in All'ombra delle mimose.... Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...