Ricordando l’ “Attimo fuggente”…

Il Club dei poeti non estinti e il Professor Keating

“Dead Poets Society” è il titolo originale del film del 1989 diretto da Peter Weir ed interpretato da Robin Williams.

280px-L'attimo_fuggente

Ora che i riflettori si stanno spegnendo ed il clamore del suicidio si stempera nella normalità quotidiana di fatti e vicende del nostro vivere umano, ora posso parlare del professor Keating.
“«O Capitano, mio Capitano!» Chi conosce questo verso? [gli studenti sono perplessi] Nessuno. Non lo sapete? È una poesia di Walt Whitman, che parla di Abramo Lincoln. Ecco, in questa classe potete chiamarmi professor Keating o se siete un po’ più audaci, “O Capitano, mio Capitano”. Ora dissiperò alcune voci, cosicché non inquinino i fatti. Certo, anch’io ho frequentato Welton e sopravvivo, comunque a quel tempo non ero la mente eletta che avete di fronte: ero l’equivalente intellettuale di un gracile corpicino, andavo sulla spiaggia e tutti mi tiravano i libri di Byron in piena faccia”.
“…Perché siamo cibo per i vermi, ragazzi. Perché, strano a dirsi, ognuno di noi in questa stanza, un giorno smetterà di respirare, diventerà freddo e morirà”.
Al di là di inevitabili apologie e retoriche rimembranze, posso dire che il professor Keating mi ha insegnato a percorrere senza esitazioni la strada della poesia e quindi la strada della vita. Niente può rappresentare la vita quanto una poesia che respira di ogni emozione e di ogni stato d’animo, impercettibile e misterioso. Adesso più che mai anche il Club dei poeti non estinti rafforza la teoria che, al di là di un corpo che si consuma, la poesia vive e vivrà in eterno.

Maria Rosaria Teni

Annunci

Informazioni su culturaoltre14

Rivista culturale on line creata e diretta da Maria Rosaria Teni. Abbraccia diverse prospettive in ambito culturale, occupandosi di letteratura, studi filosofici, storico-artistici, ricerche scientifiche, attualità e informazioni varie sul mondo contemporaneo. Dedica particolare attenzione alla poesia ed alla narrativa, proponendo testi, brevi saggi, dissertazioni, racconti, riflessioni, interviste e recensioni.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...